Martedì Jazz come back! Tutti all’Hollywood Cafè.

•10 novembre 2010 • Lascia un commento

 

Cari amici l’Hollywood Caffè e scuoladimusica.org in collaborazione con il Pesaro Jazz Club sono lieti di annunciarvi il programma della rassegna “Il Martedì Jazz”
Vi ricordiamo inoltre che le serate saranno accompagnate da un ricco buffet.
E’ consigliata la prenotazione al numero 0721.415541 (chiuso il lunedì) o al 338.3163425

sito ufficiale: www.scuoladimusica.org

GRANDE INAUGURAZIONE CON UN GRAN CONCERTO
Martedì 9 Novembre 2010
Ore 21.00

JOYCE E.YUILLE & GIANNI GIUDICI TRIO.ORG

JOYCE E.YUILLE voce
GIANNI GIUDICI piano e hammond
FILIPPO FUCILI chitarra
EMANUELE CECCHETELLI batteria

Il repertorio di questa formazione spazia dai brani standards a composizioni meno conosciute del repertorio jazz, soul e pop, rivisitate e riarrangiate in maniera originale. Il tutto è basato su groove estemporanei e sul costante interplay tra la voce energetica di Joyce Yuille ed il trio di Gianni Giudici.

La formazione è completata da due insegnanti di scuoladimusica.org
Filippo Fucili e Emanuele Cecchetelli

A seguire JAM SESSION
(ci saranno presenti: batteria, ampli basso e chitarra, impianto voce, piano elettrico)
———————————————-

Martedì 16 Novembre 2010
Ore 21.00

GUIDA ALL’ASCOLTO SULLA VOCALITA’ JAZZ

con Laura Avanzolini
docente di canto presso Scuoladimusica.org

Prendendo ad esempio alcune delle voci più significative del panorama jazzistico dagli anni ’20 fino ad oggi, la serata verte sull’analisi degli aspetti più importanti del linguaggio jazzistico attraverso le voci dei cantanti stessi. Da Louis Armstrong a Chet Baker, da Ella Fitzgerald a Betty Carter, fino alle sperimentazioni in voce sola di Bobby Mcferrin. Laura Avanzolini, affiancata da Emilio Marinelli al pianoforte,
ci guiderà in un percorso ricco di spunti e suggestioni.
——————————————–

Martedì 23 Novembre 2010
Ore 21.00

JAZZ MOVIE

Proiezione del film
“La signora del blues” (1972)
di Sidney J. Furie
con Billy Dee Williams, Richard Pryor, Diana Ross

Proveniente da una povera famiglia di colore, Billie Hollyday attraversa un’esistenza drammatica e travagliata prima di diventare una delle più grandi cantanti di jazz e blues: dai bordelli e dai night di infimo ordine di Harlem al successo della Carnegie Hall. Tutto però troppo tardi: Billie morirà poco dopo minata dall’alcool e dalla droga. Accurata la ricostruzione degli ambienti e grande interpretazione di Diana Ross.
———————————————–

Martedì 30 Novembre 2010
Ore 21.00

JAM SESSION

a cura del Pesaro Jazz Club

Serata dedicata alla Jam Session, frutto di un lavoro portato avanti dal Pesaro Jazz Club che consiste in laboratori che si svolgono tutti i lunedì presso la sede dell’associazione. Lo scopo di questi incontri è quello di coltivare i nuovi musicisti che si avvicinano al linguaggio jazzistico, favorendo la possibilità di confrontarsi con altri musicisti e professionisti. I partecipanti ai suddetti laboratori verranno preparati per affrontare la serata del Martedì Jazz dedicata alla jam session.
Per ulteriori informazioni, aderire agli incontri del lunedì presso la sede del Pesaro Jazz Club e per partecipare alla jam session dell’Hollywood Caffè scrivete a: pesarojazzclub@gmail.com

Annunci

Enoteca 075: Next stop, TUNISIA

•14 giugno 2010 • Lascia un commento

Martedì 15 giugno, alle ore 19.30, nel cortile dell’Enoteca 075 (palazzo Gradari, via Rossini) si terrà la presentazione di ‘Diario di un viaggio in Tunisia’. Gli studenti del corso di laurea in Lingue e Civiltà Orientali (arabo) di Pesaro Studi, racconteranno sapori, colori, luoghi e ricordi del loro viaggio nel nord Africa. La serata, ad ingresso libero, prevede buffet arabo, la proiezione di un video realizzato dagli universitari, danza del ventre, musica araba, letture di alcune pagine di diari di viaggio. L’evento è organizzato dalla facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’università degli Studi di Urbino, in collaborazione con l’Associazione OrientAbile.

Pesaro Basket: Torneo tra Stabilimenti!

•11 giugno 2010 • Lascia un commento

Dopo tanti anni, torna a Pesaro il torneo di Basket tra tutti gli “stabilimenti balneari di Pesaro”, a partire da Baia Flaminia fino agli ultimi bagni della seconda scalinata sotto monte !! A breve, massimo tra un paio di giorni verranno aperte le le iscrizioni. Per il momento è certo che il torneo inizierà il 1° Luglio, avrà durata di circa 10 giorni, forse anche più, in base alle iscrizioni che ci saranno in questa prima edizione, è stato prefissato un tetto massimo di adesioni ed è di 32 squadre partecipanti. Sicuramente ci sarà una serata di Apertura del torneo ed ovviamente… festa finale per tutti quanti con sede e modalità da decidere. L’obiettivo è quello di organizzare e soprattutto riprendere il torneo più importante della città e riproporlo di anno in anno e cercando di dargli sempre più prestigio e importanza, infatti è accessibile a tutti, senza alcun limite di categoria.  In settimana tutti gli stabilimenti balneari saranno informati di tale evento. Il messaggio che si cerca di trasmettere agli stabilimenti è quello di avere questa bella possibilità per poter stringere maggiormente i rapporti con i propri clienti, la possibilità di poter organizzare eventi, di festeggiare la propria squadra rappresentatrice e prechè no… sarebbe fantastico che ogni BAGNI si creasse il proprio tifo, per creare questa compagine che sarà di certo divertente e darà luce a tutta la riviera pesarese ! Ora sta a noi, amanti del basket spingere l’evento e promuovere questa impresa, che darà ancora più prestigio a Pesaro o meglio: capitale del Basket in Italia, per noi pesaresi!

La pizza a Kilometri Zero: ora anche a Pesaro!

•10 giugno 2010 • 1 commento

Oggi 10 Giugno, presso il Ristorante Piccolo Mondo di Mombaroccio, son state presentate le cinque pizze nuove, gustose, digeribili. L’intento, già applicato da alcune regioni del nord Italia, è di produrre pizze con ingredienti provenienti dalle Terre  di Rossini e Raffaello. Il progetto è stato sponsorizzato dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino e Provincia. Ci si è quindi gettati nel rafforzare la tradizione enogastronomica dei nostri luoghi, valorizzando i nostri ingredienti: le pizze hanno tutte la mozzarella marchigiana, sono dedicate a personaggi di opere di Rossini o di Raffaello e sono abbinate ai nostri bianchelli del Metauro e alle birre del territorio: la Rossini & Raffaello con mozzarella, ciccioli, tartufo nero e casciotta d’Urbino; La Velata con fettine sottili di Coppa di testa, tuorlo d’uovo grattugiato e olive marinate; la Rosina con salame nostrano, pecorino grattugiato e fave al finocchio; Le Tre Grazie con mozzarella nostrana cruda, verdure di campo e salsiccia, la Zelmira con patate di Sompiano o Montecopiolo, rosmarino e prosciutto nostrano. Tutto senza dimenticare la nostra amata Rossini!

Al mare in navetta!

•10 giugno 2010 • Lascia un commento

Parte sabato 12 Giugno il servizio Navetta Pesarese. L’intento è quello di scongiurare file interminabili e strade congestionate solo per godersi qualche ora sul lettino, nasce così l’idea di far andare tutti i pesaresi al mare in navetta. Da Baia Flaminia a Sottomonte. Sia di giorno che di notte. ,torna ‘Linea mare’, il servizio di bus gratuiti che quest’anno è stato ulteriormente potenziato per collegare ogni 30 minuti i parcheggi scambiatori della città alle spiagge di Levante, Ponente e Sottomonte. Tante le novità rispetto al 2009, nell’intento di rendere meno travagliato raggiungere il litorale per farsi un bagno, o per godere delle iniziative ‘by night’. La prima novità riguarda la linea Mare Trieste che da quest’anno fermerà in due parcheggi scambiatori: oltre al San Decenzio infatti, le navette raccoglieranno ogni mezz’ora i bagnanti che lasceranno l’auto nel parcheggio gratuito di via Dell’Acquedotto. Questo perché molti bagnini ci hanno segnalato la maggior comodità di quell’area per chi viene da certi quartieri. La seconda novità è che la navetta ora arriva anche in fondo a viale Trieste (ex mini golf) grazie alla nuova rotatoria realizzata dal Comune, e toccherà anche la Rotonda Bruscoli. Questa sarà attiva solo nei week end fino al 29 giugno, e poi tutti i giorni. L’iniziativa parte sabato, e per tutti i fine settimana, anche la navetta che dal San Decenzio arriverà a Fosso Sejore, molto utilizzata e spesso sovraffollata, entrerà a pieno regime (con passaggi tutti i giorni) a partire dal 10 luglio, dalle 8,45 alle 19,45. Mentre di sera riprende la corsa ‘Mare notte’ (dalle 20.20 a 00.20) che servirà tutta la costa, dall’ex mini golf fino alla Baia, passando anche per il parcheggio del Curvone, che anche quest’anno metterà a disposizione le biciclette per raggiungere il viale. Si è puntato molto sulle navette gratuite, sono un mezzo importantissimo che permette di ridurre il traffico in prossimità delle spiagge, di contenere l’inquinamento e di aumentare la sicurezza sulle strade. L’iniziativa si forma con la collaborazione di Adriabus, Pesaro Parcheggi, assessorato al Turismo, Apa Hotel e ai bagnini per trovare le soluzioni migliori, che comunque in futuro possono mutare in funzione delle criticità che emergeranno. Per dare la massima diffusione al servizio, il Comune ha puntato molto sulla pubblicità, stampando 25.000 depliant e locandine, che da sabato saranno in distribuzione anche negli stabilimenti balneari.


Persone 2.0: Valter Scavolini

•10 giugno 2010 • Lascia un commento

Valter Scavolini, altro personaggio storico e di spicco tuttora, della realtà industriale e sportiva pesarese. Nato a Pesaro nel 1942, ha creato nel 1961, con il fratello Elvino, un’azienda artigiana per la costruzione di mobili da cucina. Nel 1967 ha fondato il Mobilificio F.lli Scavolini Snc. Nel giro di pochi anni ha dato un notevole impulso all’attività. Nel 1979 ha trasformato la società in nome collettivo in società per azioni: la Scavolini SpA. Ha raggiunto una posizione leader a livello europeo nella produzione di mobili e componibili per cucina. È presidente della Scavolini SpA. Attualmente gli stabilimenti di produzione della società sorgono su un’area di circa 18 ettari, di cui oltre 7 coperti. Impegnato nelle associazioni di categoria, è tra l’altro membro del Consiglio e della Giunta dell’Associazione Industriali di Pesaro-Urbino, oltre che della Fondazione della Cassa di Risparmio di Pesaro. Inoltre, è componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Scavolini, di cui è stato promotore e socio fondatore, costituita nel 1984 per la diffusione della cultura nella regione Marche. Dal 1995 tramite la Scavolini SpA detiene il controllo azionario della Ernestomeda, della quale è diventato presidente. Anche la Ernestomeda produce cucine componibili. Ma la stima di una città intera, il rispetto di una città intera e soprattutto l’amore, se lo è guadagnato con la presidenza della Victoria Libertas Pesaro. Una passione, la sua, che ha permesso alla nostra Vuelle, di arrivare all’apice in Italia e anche in Europa, a cavallo degli ’80-’90. Gli ultimi trent’anni li dobbiamo a questo signore e a questa famiglia, che almeno un paio di volte ha letteralmente fatto risorgere la suddetta Victoria Libertas (non dimentichiamo l’acquisto dei diritti di A2 di Gorizia, oltre, naturalmente, a alla partnership con la famiglia Vellucci dell’estate 2005) e che ha fatto vivere ad un paio di generazioni di appassionati i più begli anni di basket della loro vita. Ora, chiuse tutte le beghe burocratiche di cui il nostro paese va giustamente fiero, la nostra Beneamata riacquista nome e trofei, si libera della co-presidenza di Vellucci, e torna in mano totalmente a Scavolini. Quindi grande rispetto e immutato amore, per una persona con cui in comune si ha l’amore per uno sport, per una squadra, e per la città stessa. GRAZIE VALTER!

Persone 2.0: Walter Magnifico

•10 giugno 2010 • 5 commenti

Walter Magnifico nasce San Severo, il 18 giugno 1961, è un ex cestista e allenatore di pallacanestro italiano.È considerato uno dei più grandi giocatori di pallacanestro italiani. Alto 2,09 m, in campo ha ricoperto il ruolo di ala grande e centro, rivoluzionandone ruolo in tutto l’Europa del Basket, è stato il precursore delle nuove Ali Grandi con un micidiale tiro dalla media. Nato a San Severo cestisticamente, dopo diverse stagioni giocate dalle categorie giovanili alla B nella Cestistica San Severo (1971-1979), passò nel 1979 alla Fortitudo Bologna e nel 1980 alla Scavolini Pesaro, di cui è stato capitano e giocatore-simbolo e successivamente anche dirigente. Con la Vuelle ha conquistato due scudetti (1988 e 1990), due Coppe Italia (1985 e 1992) ed una Coppa delle Coppe (1983). Nel 1996 ha vestito i colori della Virtus Bologna, con la quale ha vinto una terza Coppa Italia, e nel 1997 quelli della Virtus Roma, tornando nel 1998 alla squadra pesarese. In serie A per 22 campionati, ha vestito per 19 stagioni la maglia della Scavolini Pesaro e per una stagione rispettivamente quelle della Fortitudo Bologna, della Virtus Roma e della Virtus Bologna.

Magnifico è stato giocatore della nazionale italiana, collezionando 214 presenze con 2.026 punti realizzati, e conquistando un argento ed un bronzo ai Campionati europei, rispettivamente a Roma 1991 e a Stoccarda 1985, nonché l’argento ai Giochi del Mediterraneo di Casablanca 1983. Con la maglia azzurra ha anche disputato le Olimpiadi di Los Angeles 1984 (5° posto), il torneo di qualificazione per i Giochi Olimpici di Seul 1988 a Rotterdam, il Campionato mondiale di Spagna 1986 (6°), i Giochi del Mediterraneo di Casablanca 1983 (2°) e 5 edizioni dei Campionati europei, Stoccarda 1985 (3°), Atene 1987 (5°), Zagabria 1989 (4°), Roma 1991 (2°), Atene 1995 (5°). È stato uno dei primi giocatori italiani ad entrare nel mirino di una squadra professionistica NBA. Nel 1986 dopo i Campionati mondiali disputati in Spagna riceve l’invito dagli Atlanta Hawks di coach Mike Fratello, a disputare la Summer League di Windsor-Detroit. Ha vestito per 6 volte la maglia della Selezione Europea in incontri celebrativi. La sua carriera brilla di record assoluti a dir poco invidiabili: nelle classifiche “tutti tempi” risulta quarto per record di presenze (760 partite), settimo come cannoniere (9.189 punti realizzati), secondo nei rimbalzi conquistati (4.246) e nei tiri da due, quarto nei tiri liberi.